I leoni del ponte Kasr el Nile

Uno dei punti di riferimento dell’Egitto si trova proprio nella capitale. Nonostante l’Egitto si trovi nel continente africano, pochi lo associano alla savana selvaggia o ai tipici paesaggi africani. Beh, vi sorprenderete nello scoprire che uno dei simboli della capitale sono i famosi 4 leoni! Non temete, non si tratta di veri leoni ma bensi di statue bronzee che si trovano sul ponte Kasr El Nile, e vengono considerati le di guardie del medesimo.

Il ponte Kasr El Nile

Il ponte Kasr El Nile

E’ strano vedere questi leoni, progettati dall’artista francese Alfred Jacquemart, che si ergono fieri sulle rive opposte del Nilo nella città più caotica d’Egitto. Il ponte Kasr El Nile è uno dei principali ponti che collega la parte orientale del Cairo con il quartiere-isola di Zamalek. Il ponte fu ultimato nel 1933 e rimpiazzò un vecchio ponte che non poteva più sostenere la mole di macchine che giornalmente lo attraversava.

Il ponte per l’epoca fu una vera e propria prodezza:  appartiene alla categoria dei ponti ad arco, si estende per 382 metri ed ha una sezione di 67 metri che si apriva per lasciar passare le navi. Quest’apertura avveniva ogni 3.5 minuti e rappresentò un ostacolo non facile da sormontare per la ditta Dorman, Long, and Co. (incaricata della costruzione del ponte ponte e che precedentemente aveva edificato il ponte del porto di Sydney).

Quando il ponte fu completato, ci fu una grande festa di inaugurazione dove partecipò anche il re Fuad e numerosi personaggi internazionali dell’epoca. Il ponte fu dedicato al Kedivè Ismail,  padre di re Fuad.

I leoni inizialmente furono destinati ad Alessandria come guardiani della statua di Mohamed Ali Pasha, ma alla fine si optò per il Cairo.

I leoni vengono posti sul ponte

I leoni vengono posti sul ponte

I leoni continuano, dal 1933,  a proteggere il ponte, rinominato ponte Kasr El Nile dopo la rivoluzione del 1952. Per 78 anni hanno fatto il loro dovere proteggendo il ponte e svolgendo l’imbarazzante onere di “posare” per i turisti e per i locali che amano fotografarli.

I leoni diventarono cosi famosi che gli egiziani hanno fatto tutti gli sforzi possibili  per preservarli (ci sono foto del periodo successivo alla rivoluzione del 25 gennaio di persone che puliscono questi guardiani bronzei).

Se vi trovate al Cairo per raggiungerli dovete fare  una piccola passeggiata dal Museo egizio che si trova a piazza Tahrir.

About Mona Ibrahim

My name is Mona and I’m a writer/blogger at Tour Egypt. Egyptian by ethnicity, I was born and raised on the east coast of the United States, living in New Jersey and Massachusetts my entire life. Three years ago, I decided to move to Egypt, on my own, and experience what it is like to live in such an incredible country. I have a degree in Hospitality Administration, I love “The Office” and Welch’s Grape Juice, and I really enjoy baking. These are my experiences and tips for Egypt.